Lo stile sartoriale di Brunello Cucinelli

Dai primi anni 80’ Brunello Cucinelli riveste un ruolo di primo piano nel panorama della moda italiana e internazionale.

Il suo brand è basato sulla filosofia di un capitalismo dalle basi etiche, che recupera dall’Umanesimo rinascimentale valori fondamentali.

Cucinelli infatti propone ai suoi clienti un’esperienza particolare attraverso i suoi capi di abbigliamento, facendo sì che questi diventino parte integrante della vita e della quotidianità di chi li indossa, anche dal punto di vista affettivo.

Un imprenditore che ha saputo rivisitare con una genialità e intuizione uniche, il cashmere , passando dalla tradizione ad una chiave di lettura più contemporanea attraverso lavorazioni e colori moderni.

Le sue maglie in cashmere colorate spaziano dai classici beige e grigi alle nuance tabacco,  dal blu intenso all’azzurro polvere oppure , a tinte accese come l’arancio.

Ogni sfumatura racconta uno stile preciso, un modo di vivere e di concepire la moda, risultato del lavoro di studio e ricerca di artigiani  eccellenti.

Ed è proprio nei dettagli e nella cura del particolare sartoriale dell’abbigliamento e anche degli accessori, che Cucinelli rivela tutta la sua maestria inconfondibile, capace di trasmettere e proporre un concetto di eleganza al contempo estremamente moderna e senza tempo.

Un’eleganza etica, un vero e proprio modo di vivere e non solo un involucro da indossare nelle diverse occasioni.

Recent Posts

Leave a Comment